Loading...

I BENEFICI DEL DIGIUNO – 2A PARTE

Home / Non categorizzato / I BENEFICI DEL DIGIUNO – 2A PARTE

Come anticipato nella prima parte dell’approfondimento, i benefici del digiuno si prestano particolarmente a una dieta finalizzata al dimagrimento.  Vediamo in che modo:

 

  • Il digiuno sembra promuove il controllo dello zucchero nel sangue riducendo la resistenza all’insulina. Diversi studi hanno provato che il digiuno può migliorare il controllo della glicemia, che potrebbe essere particolarmente utile per coloro a rischio di diabete. Uno studio su 10 persone con diabete di tipo 2 ha dimostrato che il digiuno a breve termine ha ridotto significativamente i livelli di zucchero nel sangue e la resistenza all’insulina. La riduzione della resistenza all’insulina può aumentare la sensibilità del corpo all’insulina stessa, consentendo di trasportare il glucosio dal flusso sanguigno alle cellule in modo più efficiente. Accoppiato con i potenziali effetti ipoglicemizzanti del digiuno, questo potrebbe aiutare a mantenere costante la glicemia, prevenendo picchi e arresti nei livelli di zucchero nel sangue che sono corresponsabili anche ad un aumento dell’azione di recettori di membrana che inducono un aumento della lipogenesi (accumulo di grasso).
  • Può migliorare la salute del cuore migliorando la pressione sanguigna, i trigliceridi e i livelli di colesterolo. Le malattie cardiache sono considerate la principale causa di morte in tutto il mondo, e rappresentano circa il 31,5% delle morti a livello globale. Alimentazione e stile di vita sono uno dei modi più efficaci per ridurre il rischio di malattie cardiache. Alcune ricerche hanno dimostrato che praticare il digiuno può essere particolarmente utile quando si tratta della salute del cuore. Un piccolo studio ha rivelato che otto settimane di digiuno alternato hanno ridotto i livelli di colesterolo LDL e di trigliceridi nel sangue rispettivamente del 25% e del 32%. Un altro studio su 110 adulti obesi ha dimostrato che il digiuno sotto controllo medico ha ridotto significativamente la pressione sanguigna, così come i livelli di trigliceridi nel sangue, il colesterolo totale e il colesterolo LDL. Inoltre, uno studio su 4.629 persone ha associato il digiuno a un minor rischio di malattia coronarica e un rischio significativamente più basso di diabete, che è un importante fattore di rischio per le malattie cardiache.
  • Aiuta la perdita di peso limitando il consumo di calorie e aumentando il metabolismo. Molte persone accolgono il digiuno poiché cercano un modo semplice e veloce per perdere qualche chilo. In teoria, l’astensione da tutti o da determinati alimenti e bevande dovrebbe ridurre l’apporto calorico complessivo, che potrebbe portare ad una maggiore perdita di peso nel tempo. Alcune ricerche hanno anche scoperto che il digiuno a breve termine può aumentare il metabolismo, aumentando i livelli del neurotrasmettitore noradrenalina.
  • Il digiuno aumenterebbe la secrezione dell’ormone della crescita, che è vitale per la crescita stessa, il metabolismo, la perdita di peso e la muscolatura. L’ormone della crescita umano (HGH) è un tipo di ormone proteico che è centrale in molti aspetti della salute. Diversi studi hanno scoperto che il digiuno potrebbe naturalmente aumentare i livelli di HGH. Uno studio su 11 adulti sani ha mostrato che il digiuno per 24 ore ha aumentato significativamente i livelli di HGH. Un altro piccolo studio su nove uomini ha rilevato che il digiuno per soli due giorni ha portato ad un aumento di 5 volte del tasso di produzione di HGH. Inoltre, come detto in precedenza, il digiuno può aiutare a mantenere livelli costanti di zucchero nel sangue e insulina durante il giorno, il che può ulteriormente ottimizzare i livelli di HGH.

 

Se volete, provate direttamente i benefici di questa pratica e fateci sapere com’è andata!

  • 3gg con colazione a base di tè Verde (più caffeinato) o Bancha (meno caffeinato) con noci o avocado.
  • Spuntini con 10 olive o anacardi. Pranzo con insalata o verdure al vapore + 120g di legumi pesati a cotto con limone ed 1 cucchiaio di olio extravergine.
  • Cena con zuppa di miso e verdure crude di stagione o vellutata senza tuberi (no patate e no legumi) e verdure crude o cotte di stagione con 1 cucchiaio di lievito secco in scaglie e 5 grammi di amminoacidi essenziali.
  • 3gg reintroduzione delle proteine con 2-3 uova BIO a colazione o 20-30g di proteine in polvere sciolte in acqua o 250g di SKIR o yogurt bianco magro con 1 frutto di stagione grande o 2-3 frutti piccoli.
  • Spuntini con barretta proteica o yogurt bianco magro + 1 cucchiaio di fiocchi di avena integrali con 10g di cioccolato fondente oltre il 72%.
  • Pranzo con 60-80g di riso o quinoa o pasta di legumi o pasta senza glutine con verdure e 3 cucchiaini di pesto vegetale + 100g di ricotta o passata di pomodoro o solo olio extravergine ed 1 cucchiaio di parmigiano.
  • Cena con pesce bianco o burger vegetali + verdure cotte o crude.

 

Un buon compromesso sarebbe fare 1 settimana al mese quando vogliamo dimagrire e 1 settimana ogni 3-6 mesi quando vogliamo mantenere un buono stimolo sulla salute generale.

Vi ricordiamo che per ogni dubbio o curiosità potete contattarci all’indirizzo info@strategicnutrition.it

 

Questo sito utilizza cookies analitici e di profilazione anche di terze parti per inviarti informazioni in linea con le tue scelte ed interessi.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookies, clicca qui
Se continui la navigazione chiudendo questo banner o cliccando qualunque elemento della pagina sottostante, acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy .

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi